Un salotto rettangolare ha grande potenzialità ma, allo stesso tempo, richiede l’utilizzo di alcune regole di base per raggiungere il massimo livello di funzionalità. Progettare i mobili per una stanza vuota in generale non è semplice, tutt’al più se si tratta del soggiorno.

Una delle aree più frequentate e sfruttate della casa, nel salotto non possono mancare le sedute, il divano, una libreria, un tappeto…ma dove posizionarle?
Non serve andare in panico, basta continuare nella lettura dei prossimi paragrafi per dare un taglio ai dubbi insieme ai designers di Bruzzi Arredi e scoprire tutti i trucchi per una resa funzionale e stilistica ottimale.

Prendere le misure

Conoscere la forma della stanza permette di fare congetture rispetto all’arredamento e immaginare un’eventuale composizione di mobili. Tuttavia, questa specifica non è sufficiente per una scelta definitiva: il salotto è il luogo perfetto per riunirsi con gli amici o per trascorrere serate di relax e deve essere il fulcro della nostra abitazione.

Per un’organizzazione degli spazi ottimale è necessario prendere bene le misure: a tale scopo è necessario partire dagli elementi preesistenti come porte interne e finestre e definire il resto del mobilio sulla base dello spazio a disposizione. Stai attento al flusso dei passaggi: le porte che congiungono le stanze devono essere comode da raggiungere e nel mezzo non ci devono essere troppi ostacoli.

Se una delle pareti, per esempio, è occupata da una finestra, potremo inserire una panca con morbidi cuscini o un mobile contenitore/ libreria basso, per riuscire a sfruttare anche i centimetri più nascosti.

In presenza di una canna fumaria invece potrai decidere di inserire un caminetto: di design, a fuoco aperto o chiuso, è un elemento di pregio del salotto che diventa da ogni il punto focale da ogni prospettiva.

Divisione degli spazi

Nei salotti moderni spesso è difficile suddividere le zone a seconda della funzionalità. In assenza di opere murarie, infatti, l’arredamento avrà un aspetto fluido che conferirà leggerezza e uniformità all’ambiente di casa.

Tuttavia, sarà possibile destinare alcune parti della stanza alle diverse funzioni in modo da dare dimensionalità alla zona living. Per esempio, inserendo un tappeto e una seduta comoda, come poltrone o divano potremo definire l’angolo dedicato al relax; d’altra parte, nell’area vicino alla cucina, potremmo scegliere un tavolo da pranzo che faccia da ponte tra l’area living e la zona della cucina.

Il divano nei salotti rettangolari di ampie dimensioni non deve essere per forza dritto: anzi, con una seduta a L potremo dare forma al nostro salotto, incrementando lo spazio della zona conversazione.

Sfruttare un motivo decorativo o delle mensole che si estendono verticalmente inoltre, consente di spezzare la profondità eccessiva della forma rettangolare.

Scegliere i colori nel salotto rettangolare

La palette cromatica in un salotto rettangolare è essenziale per dare personalità ed eleganza all’ambiente. In una stanza di dimensioni ridotte si consiglia l’uso di colori tenui o pastello, come avorio, bianco, grigio chiaro ma non sono le uniche scelte. Optare per una tela colorata di grandi dimensioni, per esempio, spezza la monotonia di una parete bianca troppo lunga e aiuta a distaccare l’attenzione dai dettagli meno attraenti. Sulla parete più corta l’utilizzo di uno specchio aiuterà ad ampliare e illuminare la stanza.

COME VEDI LE SCELTE STILISTICHE PER ARREDARE UN SALOTTO RETTANGOLARE SONO MOLTISSIME, MA DEVONO ESSERE ESEGUITE CORRETTAMENTE PER UNA SUDDIVISIONE DEGLI SPAZI FUNZIONALE E MODERNA. SCEGLI IL GUSTO ESTETICO E L’ESPERIENZA DI BRUZZI ARREDI PER REALIZZARE IL SOGGIORNO DEI TUOI SOGNI, CLICCANDO QUI.