Illuminare la zona giorno: i consigli di Bruzzi Arredi

Quando si parla di arredamento la luce diventa un fattore importantissimo, complementare alla scelta dei mobili di casa. 

La finalità dell’illuminazione e dell’attento studio delle sorgenti di luce è sia quello di riuscire a conferire un’idea di spazio sia creare un’atmosfera confortevole nella zona giorno.
Il salotto e il soggiorno infatti sono le aree della casa nelle quali passiamo più tempo in assoluto, dove ospitiamo i nostri amici e dove possiamo goderci meritati momenti di relax in famiglia.
Oggi andremo a scoprire insieme ai nostri esperti designer quali sono i suggerimenti da seguire per illuminare in maniera funzionale ed esteticamente gradevole il nostro soggiorno.

 

Consigli utili


L’illuminazione ha in primis una funzione pratica e deve essere sufficiente allo svolgimento delle attività a cui l’ambiente è stato destinato.
Oltre a compiere questa funzione, la luce è in grado di valorizzare componenti di arredo, mantenere in ombra alcuni angoli per renderli più speciali e caratteristici, ampliare gli spazi e mantenere alto l’umore di chi ci abita.
Insomma, è una componente essenziale che va analizzata attentamente e in relazione ai mobili scelti.

 

Come scegliere l’illuminazione più adatta?

Il ventaglio di possibilità è ampio: faretti, lampadari, lampade a stelo, strisce di led…ma non tutte sono in grado di valorizzare l’ambiente.
Per ottenere un effetto rilassante e originale consideriamo quindi:

  • la presenza di luce naturale: per ottenere un effetto di luce bilanciato, è necessario trovare un buon compromesso che consenta in tutte le ore del giorno di avere un’illuminazione adeguata;
  • l’utilizzo di diverse fonti di luce: per la zona giorno è bene valutare le possibilità di illuminazione multipla, scegliendo diverse fonti di luce da accendere a dipendenza dell’effetto che si vuole ottenere. Per esempio, per il tavolo da pranzo, possiamo optare per un lampadario sospeso a circa 50 cm, che emani una luce diffusa e non abbagli i commensali. Per il salotto invece cercheremo di scegliere dei punti luce che valorizzino le poltrone o l’angolo del divano, utilizzando lampade a stelo, direzionabili;
  • Il posizionamento di luci decorative il cui fascio di luce metta in risalto un particolare oggetto di design, un quadro, un soprammobile…;
  • L’utilizzo di una luce calda per il soggiorno favorisce il rilassamento, a dispetto di una luce fredda più intensa, indicata per illuminare il piano cucina.

La metratura della zona giorno e il design classico o moderno sono altri due fattori da tenere da conto per la scelta della giusta illuminazione.

 

Diversi clienti, negli ultimi anni, hanno preferito utilizzare i faretti led, sia per il loro basso consumo energetico, sia per la possibilità di incassarli nella parete e ottenere un’atmosfera rilassante. La luce si diffonde in maniera omogenea, illuminando in modo diffuso il soggiorno e la zona relax. Altri invece hanno puntato su un’illuminazione più convenzionale, preferendo lampadari a sospensione e punti luce conferiti da lampade d’appoggio, posizionate su tavolini o zone particolari del soggiorno.
Insomma, le possibilità sono moltissime e basta davvero poco per riuscire ad ottenere un gioco di luci armonico nella nostra zona giorno.


Se sei interessato a saperne di più o vorresti richiedere informazioni rispetto ai nostri servizi, CONTATTACI E SAREMO LIETI DI RISPONDERE ALLE TUE DOMANDE.